Renzo Butazzi, da ragazzo Renzo Butazzi aveva due hobby: scrivere e giocare a boccette. Giocare era più remunerativo: in genere la posta erano due paste con vermut e spesso vinceva. Scrivere soddisfaceva la sua vanità, almeno quando qualcuno diceva "carino quel tuo articoletto …". Ma non rendeva niente. Cresciuto il necessario si mise a lavorare come impiegato di concetto. Non avendo tempo per due hobby abbandonò le boccette e seguitò a scrivere. Non è ancora sicurissimo di aver scelto bene.

Diego Rosa. Viandante mancato, ama la tavola (non quella pitagorica) in compagnia. Poi le forbici anarchiche di Harpo e Pinot. Poi Cimabue e la bicicletta “ alcolica” di Jarry. A un certo punto incontra la “teoria del dono” di Mauss capendo che “donare, ricevere e ricambiare” è serenità e felicità. Ora, con Marco, raccoglie e dona scarabocchi che, liberi e spontanei, danno l’ironico senso della vita. Prova così a “rovinare le rovine”, per ripartire ancora una volta, come fa il viandante.   Per FUOCOfuochino ha pubblicato Ode (2012) e Manifesto dello scarabocchio (2021) con Marco Piardi.

Torna a tutti gli Autori

 

 

 

Ugo Nespolo è nato a Mosso, Vercelli, nel 1941. Una infinità di cataloghi, libri e libricini sono il suo corredo. Ha esposto in tutto il pianeta, sul lato chiaro della Luna e sul secondo anello di Saturno. Ha viaggiato su satelliti naturali e artificiali; il suo spirito arte-vita lo ha portato a divulgare l’Ordre de la Grande Gidouille presso tutti gli abitanti del suo condominio. Chissà perché, invitato a Pomponesco e a Casalmaggiore, non è mai pervenuto. È Faraone e Ministro dell’Etoile d’Or.

Carlo Battisti, sono nato il 23 Novembre del 1945. Era domenica: forse speravo di trovare chiuso...

Giuseppe Pederiali è nato a Finale Emilia (Modena) nel 1937. Ha pubblicato più romanzi lui di quante ne ha fatte Carlo in Francia. Nonostante viva a Milano (o forse proprio per questo) continua a scrivere fiabe e racconti anche per bambini (più o meno adulti). L’ultimo esemplare di Bosma, da egli stesso allevato, fu cucinato indecorosamente. Il Fojonco invece, altro suo fratello minore,  è stato avvistato nel giardino della Maifinita. L’interesse, più per gli animali che per i santi, lo ha portato in giro per il pianeta tenendo conferenze e dibattiti, sempre condotti con grazia e serenità.

Afro Somenzari (1955) para paponzi ponzi pò, para paponzi ponzi pà. Per epep pep popè, para paponzi ponzi pò. Para paponzi ponzi pò. Piripipim pipim pipà Para pap onzi ponzi pò; pana panurge, urge uh!

Afro Somenzari, vai al sito web!

Franz Tank(Hof, 1978) è poeta, scrittore, musicista e farmacista. All’età di dodici anni si è trasferito in Emilia. La sua più grande aspirazione è quella di entrare nel gruppo di Roberto Freak Antoni. Ha pubblicato per Hauspunkt Unter und dort (1999) e Kaffekanne (2006). Il suo pamphlet Die Verlobung (Ottikon, 2008) ha ottenuto un sufficiente successo di pubblico mentre la critica lo ha definito Exkrement e Kehricht. Siate gentili coi refusi è la sua prima opera tradotta in Italia.

Utenti online