Tony Ficante (Alghero, 1948) è coltivatore diretto che dorme in campagna e vive in città. Dal 1990 è impegnato nella ricerca della bosma, del fojonco e, della palpàstriga. Ha pubblicato il poema a fumetti Tex, lex e sex (Argentfluid, 1997) e il romanzo Il brodo di Corniglio (Manzi & Lonza, 2002). Vive a Modena

Dino Baldi è nato ed abita a Prato. È stato tra i collaboratori della rivista «Il Semplice. Almanacco delle prose», curata da Ermanno Cavazzoni e Gianni Celati. Hapubblicato Morti favolose degli antichi (Quodlibet 2010) la traduzione e cura dell’Anabasi di Senofonte (Quodlibet 2012) e Oracoli, santuari e altri prodigi. Sopralluoghi in Grecia (Humboldt Quodlibet 2013). Lavora nell’editoria e collabora con l’Università di Firenze per l'ambito degli studi classici.

Gabriele Oselini (Viadana, 1953) si è laureato in Pedagogia presso l’Università di Parma. Negli anni Settanta ha incontrato Daniele Ponchiroli, caporedattore della casa editrice Einaudi, col quale ha intessuto un rapporto di profonda amicizia. Per Fara Editore ha pubblicato Specchio (2006), Finito (2008) e Piove (2011). Vive a Viadana.

Paolo Maccari è nato nel 1975 a Colle Val d'Elsa (SI) e da vent'anni vive a Firenze. Ha pubblicato diversi saggi e volumi di critica letteraria. Le sue raccolte di poesia sono: Ospiti (2000), Mondanità (2006), Fuoco amico (2009), Contromosse (2013). È maestro elementare.

Guido Davico Bonino è nato a Torino nel 1938. Ha lavorato nella casa editrice Einaudi dai 23 ai 40 anni. È stato tra i 40 e i 50 critico teatrale de’ “La Stampa”. Ha insegnato nelle Università di Cagliari, Bologna e Torino. Ha diretto l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi dal 2001 al 2003. Per FUOCOfuochino ha pubblicato Lettera a Giulio Einaudi (2014) e La nocciolina (2018).

 

Giancarlo Baroni è nato a Parma nel 1953, sogna spesso di essere in pensione. Ha scritto due romanzi brevi, qualche racconto, un libro di riflessioni letterarie e cinque raccolte di versi; l'ultima, con una prefazione di Pier Luigi Bacchini, si intitola I merli del Giardino di san Paolo e altri uccelli (Mobydick, 2009).

Paolo Pergola non è nato nel 1934, né nel 1938, 1946, 1952, 1962, 1968, 1971, 1972, 1973. Non è nato né a Napoli né a Milano, e neppure a Belluno, Castro Marina, Rovereto, Milazzo, Gonnosfanadiga. Non è laureato in Lettere e Filosofia, ma neanche in Economia e Commercio o in Medicina. Non si è mai occupato di letteratura Giapponese dell’Ottocento, e neppure di musica dodecafonica. Per diversi anni non è stato né direttore né redattore del Secolo Decimo Nono, del Resto del Carlino e neanche del Corriere della sera. Suoi racconti non sono mai stati pubblicati sulle riviste Alfabeta, Il Caffè Illustrato, e molte altre. Un suo romanzo, mai scritto e il cui titolo non è La fuga non è stato pubblicato recentemente e contemporaneamente per Einaudi e Feltrinelli. Attualmente non vive a Singapore.
Per FUOCOfuochino ha pubblicato Festeggiamenti (2014).

Utenti online