FUOCOfuochino

La più povera casa editrice del mondo!

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
UMBERTO BELLINTANI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 04 Settembre 2014 00:00

 


Umberto Bellintani (Gorgo di San Benedetto Po, 1914 – 1999) è stato un protagonista, seppur appartato, della poesia italiana del Novecento. Nel 1953 per Vallecchi pubblica la raccolta Forse un viso tra mille, seguita da Paria (Edizioni della Meridiana, 1955) e da E tu che m’ascolti (Mondadori, Lo Specchio, 1963). In seguito, intrattiene un denso epistolario con le maggiori personalità della cultura del Novecento ma rifiuta di pubblicare fino al 1998 quando esce per Mondadori Nella grande pianura. Nello stesso anno esce Canto autunnale (Perosini) e nel 2006 Suzana Glavaš cura il volume Se vuoi sapere di me, Poesie inedite per i tipi di Poiesis e La Mongolfiera. Nel 2011 esce Al vento della vita, il carteggio Bellintani – Parronchi dal 1947 al 1992 (Olschki). Nel 2014 Passigli ripubblica Forse un viso tra mille seguito dal carteggio con Don Primo Mazzolari.

 



 

Ritorna agli Autori


 

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Novembre 2014 19:51
 

www.FUOCOfuochino.it

Ultimo evento

UTENTI ON-LINE

 49 visitatori online

CASA EDITRICE

Banner

DISTRIBUZIONE CORRAINI

Banner

AREA RISERVATA


Copyright (c) 2012. FUOCOfuochino-Viadana (MN): f.lotito

cookieassistant.com
Utenti online