FUOCOfuochino

La più povera casa editrice del mondo!

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
VINCENZO ACCAME PDF Stampa E-mail
Scritto da Afro Somenzari   
Giovedì 01 Marzo 2018 10:10

Vincenzo Accame (Loano, 1932 Milano, 1999). La sua grande passione stata quella per la ricerca sul rapporto parola immagine e sulle relazioni tra i vari tipi di segni, ma ha anche coltivato una profonda affezione per la Patafisica e in particolare per la emblematica figura di Alfred Jarry del quale ha tradotto molti testi teatrali, critici e poetici; tra questi vanno ricordati Jarry (La Nuova Italia, Firenze, 1974), Alfred Jarry (Luis, Rimini, 1993), Alfred Jarry e la Chandelle Verte (Ed. IP, Mortara, 1994), Poesie di Alfred Jarry (Guanda, Parma, 1968), Cesare Anticristo di Alfred Jarry, (Edizioni dellArco, Milano, 1994), Jarry e la Patafisica (con E. Baj e B. Eruli, Palazzo Reale, Milano, ed. Fabbri, Milano, 1983). Ha curato e tradotto, tra le tante, Ultime poesie damore di Paul Eluard (Lerici, Milano, 1965) Poesie di Jean Arp (Guanda, Milano, 1977), Poesia francese del Novecento, (Bompiani, Milano, 1985), Ha pubblicato opere critiche come Tendenze dellarte oggi (Fabbri, Milano, 1981), Quale segno (Archivio Nuova Scrittura, Milano, 1993), Segno e Scrittura (con A. Vettese, ed. Banca Commerciale Italiana, 1996). Ha collaborato con diverse riviste tra le quali Il Verri, Le Arti, Malebolge, Tam tam, Terzocchio, Testuale, Anterem, Spirali.



Ritorna agli Autori

Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Marzo 2018 10:38
 

www.FUOCOfuochino.it

Ultimo evento

UTENTI ON-LINE

 37 visitatori online

CASA EDITRICE

Banner

DISTRIBUZIONE CORRAINI

Banner

AREA RISERVATA


Copyright (c) 2012. FUOCOfuochino-Viadana (MN): f.lotito

cookieassistant.com
Utenti online