Camillo Cuneo è nato a Genova nel 1962. Dopo aver organizzato, tranne che nella città di Antofagasta, esposizioni in tutto il mondo, ha preferito dedicarsi alla contemplazione visiva e sonora dell’universo che appartiene alla virtù della parola scritta e poco verbale, anche se non rifiuta colloqui con animali, piante, zebre e pulcini, (accidentalmente con esseri umani). Una sua mostra a New York ha ottenuto folate di vento e qualche nota a saracinesca sulle ventitré del mattino successivo la nomina in carica. Per FUOCOfuochino ha pubblicato Caviale allo spiedo (2010) Star-falcioni e Cercasi (2011), Vendesi/Affittasi (2012), Elogio del pompiere (2014), Il docente di ignoranza (2015). Vive sufficientemente appartato in una casa del bosco di Favale di Malvaro in Liguria.. 

Utenti online